Come scegliere
una Tapparella Croci
Tipo d’intervento: verificare se si tratta di nuovo o vecchio edificio, per ottenere una perfetta sinergia fra tapparella ed edificio; 
Dimensioni massime: ogni profilo ha una propria larghezza e altezza massima di realizzazione in funzione dei mq. massimi consentiti; 
Ingombro: ogni profilo ha un diverso diametro di avvolgimento, che deve tenere conto del tipo di rullo utilizzato e di eventuali attacchi di sicurezza; 
Estetica: il profilo può essere diritto o arrotondato, disponibile in diversi colori; 
Livello di sicurezza a seconda del profilo scelto e degli accessori di sicurezza applicati si possono avere diverse resistenze all’effrazione. 
Sezione del profilo utilizzato: ogni profilo ha una sua sezione, di cui bisognerà tenere conto per la scelta della guida; 
Tipo di applicazione: in luce o incassate, per sistema tradizionale o per cassonetto esterno, con apparecchi a sporgere; 
Livello di sicurezza: le tapparelle per essere di sicurezza devono avere le guide incassate all’interno della muratura; 
Peso della tapparella: in funzione del peso della tapparella si possono scegliere i tipi di movimentazione: a cinghia (max 20kg), ad argano (max 30kg), a motore; 
Facilità e comodità: occorre valutare il comfort richiesto soprattutto in casi di persone anziane, portatori di handicap, strutture alberghiere (comandi per motori); 
Esigenze tecnico-architettoniche: è necessario esaminare di volta in volta le diverse opportunità che si presentano. 
TRADIZIONALE 
Da sempre utilizzato per movimentare tapparelle, il telo scorre lungo guide laterali incassate nella muratura oppure montate in luce, o eventuale apparecchio a sporgere.
Il telo avvolto viene contenuto in apposito cassonetto in legno oppure altro materiale posto sopra all’apertura all’interno della muratura. All’interno del cassonetto alloggiano tutti gli accessori per la movimentazione, supporti, rullo, calotta, cuscinetti ecc.
Manovre cinghia, argano, motore (anche con manovra di soccorso).

CASSONETTO ESTERNO “UNIBOX”
Sistema caratterizzato da cassonetto in alluminio all’interno del quale alloggiano gli accessori per la movimentazione (cinghia, argano e motore).
Il manufatto è completo di guide e viene fissato all’esterno dell’edificio, senza opere murarie. È possibile effettuare anche la manovra ad inversione.
Manovre cinghia, argano, motore (anche con manovra di soccorso).
Dimensioni disponibili da 137 a 300 mm. smussati a 45° o arrotondati.
TELO (TAPPARELLA) 
Costituito da stecche di alluminio (profilato o estruso), o di acciaio, con all’interno poliuretano espanso a media o ad alta densità, assemblato con tappi laterali che ne facilitano lo scorrimento e attutiscono il rumore durante la movimentazione, completo di attacchi al rullo. 
L’ultima stecca inferiore è realizzata in alluminio estruso, dello stesso colore della tapparella. Per colori non disponibili consultare le tabelle Croci e i consigli per l’abbinamento. Su questo profilo vengono installati i tappi conici di arresto per le manovre a cinghia e argano. 
SISTEMI DI FISSAGGIO PROFILI 
Realizzati in polietilene e di diverse dimensioni in modo da potersi abbinare ai diversi profili. Fissaggio laterale a pressione, con punti metallici o con l’ausilio di viti autofilettanti. 
Su alcuni profili come SAR/115 e ES/55 è possibile inserire i tappi antitempesta. 
Oltre all’assemblaggio con tappi laterali esiste la possibilità di fissare le stecche tramite chiodi (solo per SAR/117, SAR/132), in questo modo la stecca risulta più lunga, con la possibilità di entrare più a fondo nella guida limitando il passaggio di luce. 
ACCESSORI DI SICUREZZA 
Esistono diversi accessori di sicurezza abbinabili ai profili di sicurezza: catenaccioli in alluminio e acciaio montati su terminale, catenaccioli intermedi montati in una qualsiasi stecca intermedia, serrature con movimentazione interna oppure interna/esterna, attacchi di sicurezza meccanici montati con la manovra a motore all’interno del cassonetto. 
GUIDE DI SCORRIMENTO LATERALI 
Realizzate in alluminio estruso, di diverse dimensioni a seconda del profilo utilizzato e della larghezza dell’apertura; tutte le guide sono dotate di guarnizioni o spazzolini che facilitano lo scorrimento della tapparella attenuando il rumore. 
Le guide sono complete di forature per il fissaggio, di asole per passaggio dei catenaccioli e di schiacciatura per impedire la fuoriuscita delle guarnizioni. 
Nel sistema tradizionale possono essere spaccate in modo da creare un invito per il telo, meglio però se si utilizzano gli appositi inviti in plastica. Nel sistema cassonetto “UNIBOX” esiste solo la versione con invito in plastica. 

MENU